CARO-VOLI, AUMENTI FINO AL 70 PER CENTO. CONSUMATORI: “SANZIONARE SPECULAZIONI E ABUSI”

Luglio 20, 2023 17:49

ROMA – “In vista delle vacanze estive abbiamo registrato rincari significativi dei prezzi dei biglietti aerei, con aumenti compresi tra il 20% e il 50%, e picchi del 70%, nonostante il rallentamento dei prezzi dei carburanti. Un trend che riteniamo inaccettabile, che sta mettendo a dura prova i passeggeri e rischia di danneggiare fortemente la stagione turistica”.

Questo è quanto Adoc, Assoutenti e Federconsumatori, designate dal Cncu, hanno denunciato oggi durante la riunione della Commissione di allerta rapida prezzi, convocata, al Mimit, per affrontare il caro voli.

Oltre agli aumenti, le associazioni invitano a non sottovalutare l’aspetto fondamentale della trasparenza del prezzo del biglietto, che dovrebbe indicare fin dalle prime fasi di ricerca le diverse voci di cui è composto, per consentire ai viaggiatori di fare scelte consapevoli ed evitare loro brutte sorprese sulle “opzioni extra” su cui è chiesto al garante dei prezzi di fare chiarezza, sanzionando speculazioni e abusi.

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha annunciato l’imminente presentazione di un disegno di legge sulla materia, insieme a nuove norme di disciplina dei servizi di taxi e Ncc.

Le Associazioni ne apprezzano l’orientamento, ma chiedono di essere consultate sul testo prima della sua presentazione e audite durante l’iter parlamentare.