TEATRO NOBELPERLAPACE: TORNA LA RASSEGNA “STRADE”, 16ª EDIZIONE

Gennaio 12, 2024 12:51

L’AQUILA  – Dal 21 gennaio torna la rassegna teatrale “Strade” giunta quest’anno alla sua 16ª edizione. Cinque appuntamenti domenicali, fino al 17 marzo 2024, sempre alle ore 18, nello Spazio Nobelperlapace a San Demetrio Ne’ Vestini (L’Aquila).

“Come ogni anno per la nostra stagione abbiamo scelto di non proporre un tema centrale ma di presentare spettacoli selezionati sia per la loro qualità artistica sia per permettere ai nostri spettatori di avere uno sguardo sulle diverse forme del teatro” spiega Giancarlo Gentilucci direttore artistico di “Strade”.

Il 21 gennaio la rassegna è inaugurata da “I giganti e noi” uno spettacolo prodotto da Arti e Spettacolo ispirato ad un grande classico della letteratura teatrale  “I Giganti della Montagna” di Luigi Pirandello.

Sul palco nove interpreti riuniti in una Compagnia intergenerazionale, diretti da Giancarlo Gentilucci.

Il 3 febbraio la rassegna prosegue con “Fine Pena Ora”, tratto dal racconto autobiografico del testo omonimo di Elvio Fassone, magistrato ed ex componente del Consiglio Superiore della Magistratura, prodotto dal Teatro Stabile di Torino e da Tedacà.

Si prosegue il 18 febbraio con una produzione di Fondazione I Teatri di Reggio Emilia – Associazione teatrale Autori Vivi che portano in scena “Dieci Modi per Morire Felici” uno spettacolo-gioco in cui dieci spettatori hanno la possibilità di sperimentare una nuova vita con un solo obiettivo: morire felici.

Il 3 marzo è la volta della compagnia siciliana Quintoequilibrio che propone “Felicia”, spettacolo liberamente ispirato al libro illustrato “Felicità ne avete?” di L. Biggi e M. Barengo: una storia di animali del bosco e una strega, Felicia, che con col suo arrivo rompe l’equilibrio. La storia di un problema che viene affrontato con uno scontro ma che si risolve con un incontro.

Si conclude il 17 marzo con “Afanisi” di Ctrl+Alt+Canc, una performance che rovescia i rapporti tra spettatore e spettacolo, tra realtà e sguardo che la osserva. Lo spettatore non è più fruitore passivo ma creatore attivo dell’opera che ha di fronte.

I biglietti (costo 10 euro) sono acquistabili presso la libreria Polarville in Via Castello all’Aquila o direttamente in teatro. Per info e prevendita 348.6003614.

 

 

 

Articoli più visti