IL LUNGO CAMMINO: INSTALLAZIONE MULTIMEDIALE SULLA TRANSUMANZA NELL’ABBAZIA SANTO SPIRITO DI SULMONA

Settembre 3, 2021 10:47

SULMONA – Raccontare una storia lunga 3.500 anni, quella della transumanza, in soli 12 minuti, con immagini fisse e in movimento, animazioni e parole efficaci e penetranti, che si avvicendano su un maxischermo che si snoda in orizzontale, e che rappresenta di fatto esso stesso una “presenza” dal valore artistico.

Questo in sintesi “Il lungo cammino”, iniziativa sostenuta dal Consiglio regionale d’Abruzzo, installazione multimediale in esposizione fino a dicembre all’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, a Sulmona, in uno dei locali della sede del Parco nazionale della Maiella, a celebrare e diffondere la conoscenza della transumanza, a maggior ragione ora che è stata elevata a rango di patrimonio immateriale dell’Umanità, da parte dell’Unesco.

Ideatore de “Il lungo cammino” è Giovanni Tavano, direttore di Carsa edizioni di Pescara. La realizzazione è stata affidata alla Vps studio per la regia della giovanissima Ilaria Restivo.

“ L’idea e la sfida sottesa, è stata quella di raccontare un fenomeno estremamente complesso attraverso una comunicazione immediata – spiega Tavano -, essenziale ed emozionale, asciugando i concetti, e per raggiungere questo obiettivo si è reso necessario un lavoro sulle fonti e sui testi di oltre un anno”.

Annuncia poi Tavano: “L’obiettivo è quello di rendere ‘Il lungo cammino’ itinerante, in attesa che un giorno verrà realizzato finalmente un museo nazionale della Transumanza. Il punto di partenza assume però un alto valore simbolico: questo splendida abbazia ha ospitato l’ordine Celestiniano che avuto un ruolo importante per la transumanza. E ‘stato calcolato che fino a 800mila pecore portate in Puglia dall’Abruzzo erano di loro proprietà” .

Articoli più visti


Generated by Feedzy